Seguici con il Feed Rss

PARTECIPA ALLA NOSTRA COMMUNITY!

domenica 27 giugno 2021

Concorso STEM, una risorsa on line per preparare la lezione simulata all'orale


I candidati al concorso STEM sono nel pieno dello studio. Li attende una prova scritta ed una orale; durante quest'ultima dovranno elaborare una lezione dopo aver estratto la traccia 24 ore prima. 
Si tratta, quindi, di un'occasione per mostrare le proprie abilità di progettazione didattica e, ovviamente, i contenuti teorici su cui poggiano.
Ci sarà quindi una rilevante valutazione delle metodologie didattiche che i candidati sapranno mostrare.

Ecco, metodologie didattiche, arriviamo al punto: le STEM, in questo senso, non vanno intese come una giustapposizione di discipline scientifiche appiccicate l'una all'altra; no, l'approccio è diverso, completamente diverso: le discipline STEM - scienze, tecnologia, ingegneria e matematica - tutte insieme rappresentano un approccio alla realtà, e devono quindi necessariamente intrecciarsi nella didattica, così come di fatto sono intrecciate e interdipendenti nella quotidiana analisi della realtà.

Insomma, se devo calcolare un flusso, o delle pendenze in progetti ingegneristici, non alzo le mani dicendo: "Alt! Questa cosa riguarda scienze e l'argomento non l'abbiamo fatto".
La realtà è complessa e anche l'approccio didattico deve esserlo.


Questa complessità, ovviamente, può essere riprodotta in sede scolastica nei laboratori.

A questo punto, però, si presentano due ordini di problemi:
1. Spesso le scuole non ne hanno di attrezzati;
2. In occasione della prova orale delle STEM non posso portarmi dietro i laboratori.

Che fare, dunque, per mostrare alla commissione esaminatrice che si posseggono le competenze per lavorare adeguatamente con le STEM?

Ci viene incontro una straordinaria risorsa on line: PHET

Si tratta di uno strumento straordinario, messo a punto dall'Università del Colorado, su cui trovare simulazioni interattive.
Vuol dire, in altre parole, che se non posso fruire di un laboratorio attrezzato posso usare delle simulazioni che lo riproducono.

Phet è un applicativo ideato dalla Colorado University per promuovere lo studio e l’apprendimento delle materie scientifiche.  Il sito è consultabile senza account, e propone una gran varietà di simulazioni di fisica, chimica, biologia e matematica, che gli studenti possono esplorare in autonomia. Ha buone potenzialità didattiche: favorisce un approccio esplorativo, mette a disposizione materiali già pronti o adattabili validati, facilita l’introduzione in classe di pratiche di insegnamento per investigazioni e per problemi. Le simulazioni rappresentano un primo passo per  preparare gli studenti ad affrontare problemi più complessi del mondo reale. La maggior parte  delle simulazioni è disponibile in formato HTML5 e quindi fruibile da qualsiasi devices, ma anche scaricabili su pc.  Per capire come funziona una simulazione sono consultabili, previa registrazione, un breve video ed una sintetica guida testuale, entrambi  in inglese; sono inoltre presenti risorse (lezioni, schede di lavoro) prodotte dagli esperti di PHET, ma anche da insegnanti. Collegandosi con il proprio account, non solo si possono visionare le risorse presenti, ma anche proporne delle proprie che potranno essere pubblicate solo dopo aver superato una validazione interna. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...