lunedì 20 maggio 2024

I rischi per figli (e alunni) dello "Sharenting" sui social: lo spot della Deutsche Telekom ci ricorda i rischi

Riproponiamo lo spot della Telkom tedesca, di meno di un anno fa, che sensibilizzava i genitori - ma per estensione il messaggio vale anche per gli educatori - ad un uso consapevole delle immagini dei figli, in special modo sui social network.

L'iniziativa si è svolta nell'ambito di una campagna contro i rischi del "sharenting" sui social: Una bambina di nome Ella, modificata digitalmente per sembrare adulta, mette in guardia i genitori affinché non condividano foto e video dei figli sui social media.

Lo "sharenting" infatti presenta rischi dei quali spesso gli adulti sono inconsapevoli come pedopornografia, furti d'identità e truffe.

Lo spot (virale) di Deutsche Telekom che avverte i genitori: non condividete online le foto dei vostri figli

Video originale con sottotitoli in tedescoDeutsche Telekom - Sharenting (Germany, 2023, Subtitled)

domenica 19 maggio 2024

martedì 23 aprile 2024

Festa della Liberazione: video didattici per la scuola. Li trovi qui

Proponiamo di seguito una serie di video didattici e/o mini documentari che hanno a tema la Festa della Liberazione del 25 aprile.

Si tratta di contributi della durata varia - da 7 minuti a mezz'ora - che possono essere utilizzati in classe per discutere di questa importante ricorrenza che tutti dovremmo considerare come fondante della nostra storia e della nostra vita democratica.

25 aprile Festa della Liberazione: chi erano i partigiani e come hanno combattuto il fascismo
Il 28 ottobre del 1922 migliaia di fascisti marciarono su Roma per organizzare un colpo di Stato. Il 31 ottobre nasceva il governo di Benito Mussolini e iniziava la dittatura fascista in Italia Tra il 1925 e il 1926 entrarono in vigore le cosiddette “leggi fascistissime”, ovvero una serie di norme giuridiche con cui il regime smantellò ogni istituzione democratica. La Resistenza ci ha liberato non solo dalla dittatura e da “l’invasor”, ma ci ha ridato un bene preziosissimo, che oggi stiamo sottovalutando nonostante quello che sta accadendo a pochi passi da noi: parlo della democrazia, il potere è del popolo e non di una sola persona che comanda il popolo e sceglie per il popolo. Non facciamo che il tempo cancelli l’importanza di questo principio, del valore della libertà. Mio nonno, tuo nonno, i nostri nonni hanno lottato per la libertà.

25 Aprile 1945: Liberazione di Italia (La storia)
25 Aprile 1945: è la data in cui si festeggia la Liberazione dell'Italia dal nazifascismo.

Alessandro Barbero - Discorso sulla Resistenza (Festa della Liberazione)
Discorso del Prof. Alessandro Barbero sul 25 Aprile. Buon 25 Aprile a tutti. Davvero a tutti. Vercelli, 25 Aprile 2019 (Il fantasma del 25 aprile passato)

LUCIANO CANFORA - Ha ancora senso RICORDARE il 25 APRILE?
AVVISO: Se il video non è di gradimento ai rispettivi autori tramite un commento che potete inviarci qui sotto procederemo alla rimozione di quest'ultimo.

Il 25 Aprile Spiegato ai Fascisti
Una riflessione sulla Festa della Liberazione tratte dal canale Sapiens Sapiens

Speciale 25 Aprile, sceneggiato anche per la scuola: "La guerra è finita". Gratuito, qui

 


Il cinema può aiutarci anche per riflettere e celebrare la Festa della Liberazione, il 25 Aprile.
Si tratta, come sappiamo, di una data fondamentale per la nostra storia, che corrisponde alla liberazione dell'Italia dall'occupazione nazifascista.

Questo seneggiato in più puntate, adatto a tutti gli ordini e gradi di scuola, ci aiuta a riflettere sul senso di quei giorni e ad entrare in contatto con le emozioni, i dissidi, le speranze e la lacerazione che visse il nostro Paese in quegli anni.

Comunque si voglia intendere la Festa della Liberazione, un punto crediamo sia inamovibile e del tutto condivisibile da tutti: senza la liberazione dalla dittatura, oggi non potremmo neppure criticare quegli anni e l'interpretazione che di essi si dà.

Detto altrimenti, anche i nostalgici del Ventennio, che in qualche modo criticano questa ricorrenza, devono ricnonscere che è loro conentita la critica perché all'epoca vinse la parte giusta.


Veniamo al film: la trama
Nei giorni successivi alla Liberazione le strade di Davide e Giulia, entrambi legati alla Resistenza, si incrociano per caso. I due, aiutati da Ben, un ex-ufficiale della Brigata Ebraica, occupano un casale abbandonato in cui ospitano bambini italiani e stranieri aiutandoli a recuperare la voglia di vivere, giocare, studiare, lavorare e amare.


******************





sabato 20 aprile 2024

La musica ti salva la vita: "Nelle tue mani", film per la scuola. Nell'articolo il link e i temi trattati

 


Un altro bellissimo film per la scuola: "Nelle tue mani", un film francese del regista Ludovic Bernard.

Prima di lasciarvi alla trama e al trailer, due parole vanno spese sui contenuti educativi su cui si può lavorare nelle nostre scuole.
La storia è quella di un talento, che si riscatta - non senza difficoltà - da una vita povera, fatta di furti ed espedienti; lo fa perché c'è un docente che crede nel suo talento musicale e su quel talento investe tutto.

Il riscatto avviene anche perché Mathieu, il protagonista, ascolta quello che ha dentro: la sua passione, le sue corde profonde; insomma, ciò per cui vale la pena sacrificare tempo ed energia. 

C'è però il gruppo dei pari, disfuzionale con comportamenti devianti, da cui rischia spesso di essere risucchiato: è il rischio della strada facile, dei furti occasionali, della deresponsabilizzazione, del bisogno di accettazione da parte di chi ci è simile. 

Poi c'è, ovviamente, l'amore: quello che salva e mette le ali (quello tra Mathieu e un'altra allieva dello stesso conservatorio) e quello che logora e tarpa (tra il direttore di dipartimento e la moglie).

La bellezza della musica e il suo potere trasformativo fanno il resto.

******************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

******************

La trama del film (tratta da MyMovies):

Mathieu Malinski è un ragazzo delle banlieue che vive di espedienti e custodisce un segreto che Pierre Geithner, direttore del Conservatorio di Parigi, vuole rivelare al mondo. Dopo averlo sentito suonare Bach al pianoforte nella hall della Gare de Lyon, Pierre non ha dubbi sul suo talento ma Mathieu fa resistenza e si mette nei guai coi compagni di sempre. Arrestato per furto, chiede aiuto a Pierre che fa commutare la detenzione in una misura alternativa da scontare in Conservatorio. Attirato nel tempio della musica e invaghitosi di Anna, violoncellista virtuosa, Mathieu accarezza progressivamente l'idea di diventare pianista e di partecipare a un prestigioso concorso. La vita però sempre accanirsi e remare contro.

Qui in basso puoi vedere il trailer:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...