Seguici con il Feed Rss

PARTECIPA ALLA NOSTRA COMMUNITY!

domenica 21 febbraio 2021

La classifica dei libri più letti della settimana

I libri più letti della settimana (15-21 febbraio 2021): di seguito il podio dei tre libri più letti in assoluto; a seguire i podi divisi in narrativa italiana, straniera e saggistica. 

Buona lettura  

TOP 3

1. Lyon Gamer, Le storie del quartiere, Magazzini Salani

2. Alessandro Sallusti, Il Sistema, Rizzoli

3. Barack Obama, Una terra promessa, Garzanti


NARRATIVA ITALIANA
Anche questa settimana Gianrico Carofiglio si conferma al primo posto. Massimo Gramellini scende al terzo, scalzato, dal secondo posto, da Roberto Costantini con "Una donna in guerra". 

1. Gianrico Carofiglio, La disciplina di Penelope, Mondadori  

2. Roberto Costantini, Una donna in guerra, Longanesi

3. Massimo Gramellini, C'era una volta adesso, Longanesi  


NARRTIVA STRANIERA
Svetta il libro del compianto Zafon "La città di vapore"; Valérie Perrin passa dal primo al secondo posto e al terzo arriva 
Nguyen Phan Que Mai.

1. Carlos Ruiz Zafon, La città di vapore, Mondadori 

2. Valérie Perrin, Cambiare l'acqua ai fiori, e/o  

3. Nguyen Phan Que Mai, Quando le montagne cantano, Nord


SAGGISTICA
Alessandro Sallusti e Luca Palamara restano in vetta alla classifica. Alessandro Barbero, con il suo "Dante", scivola in terza posizione, scalzato dal secondo posto nientemeno che da ... Barack Obama!

1. Alessandro Sallusti, Il Sistema, Rizzoli

2. Barack Obama, Una terra promessa, Garzanti

3. Alessandro Barbero, Dante, Laterza 



mercoledì 17 febbraio 2021

Storia: percorsi semplificati per BES da scaricare. Nell'articolo i contenuti dei materiali

 Riportiamo al link in basso un'ottima risorsa, che contiene percorsi semplificati di storia utili sia per alunni con BES sia per alunni L2.

Ogni unità contiene, oltre al percorso semplificato, anche una scheda interculturale, una transdisciplinare, un semplice approfondimento geografico e una sintesi.

I contenuti vanno dalla fine dell'Impero Romano d'Occidente al Rinascimento.

SCARICA QUI LE SCHEDE

martedì 16 febbraio 2021

Usi Classroom e hai il sospetto che i tuoi studenti copino? Ecco come sgamarli :)

Abbiamo già visto in un altro post come verificare se i testi scritti dai nostri studenti siano stati o no copiati in rete.  

In quest'altro articolo forniamo, in basso, un video tutorial utilissimo che permette di fare il controllo Anti Plagio a chi utilizza la piattaforma G-Suite di Google.
Si tratta di una funzione rapida e di facile utilizzo che è stata aggiunta da qualche mese, ed è molto utile quando si assegnano testi scritti.

Il canale "Prof. Digitale" ci fornisce quindi un video di 10 minuti su come usare al meglio questa ottima funzione.

IL VIDEO LO TROVI QUI ... OPPURE GUARDALO IN BASSO:

lunedì 15 febbraio 2021

I tuoi studenti copiano in DAD? Ecco una APP che intercetta le fonti e fornisce le prove del plagio


 In tempi di DAD la "partita a scacchi" della copiatura tra studenti e docenti si sposta dalle classi alle aule virtuali. Per fare un lavoro serio gli studenti non devono copiare (a meno che non sia l'attività stessa a richiederlo); ora, se qualche volta è utile anche chiudere un occhio, cioè far finta di non vedere, altre volte ciò non è possibile, né giusto, perché altererebbe l'intero processo di verifica e valutazione.
Eppure non è facile rintracciare la fonte da cui lo studente ha copiato e mostrargli, dati alla mano, le "prove".
In questo senso ci viene in aiuto una risorsa molto utile: PLAGIARISM DETECTOR.
Qui il docente può inserire il testo di cui sospetta attraverso un semplice e rapido "copia e incolla"; il programma, in pochi istanti, fornisce un resoconto di quanto trovato in rete, anche sui gruppi social e in siti di nicchia, purché siano contenuti aperti al pubblico

Il servizio prevede anche l’elaborazione di un resoconto in formato PDF da usare a dimostrazione del plagio riscontrato (nel caso in cui lo studente neghi l'evidenza).


VAI SU PLAGIARISM DETECTOR

domenica 14 febbraio 2021

I libri più letti della settimana: chi sale sul podio, chi scende

I libri più letti della settimana (8-13 febbraio 2021): di seguito il podio dei tre libri più letti in assoluto; a seguire i podi divisi in narrativa italiana, straniera e saggistica. 

Buona lettura  

TOP 3

1. Alessandro Sallusti, Il Sistema, Rizzoli

2. Gianrico Carofiglio, La disciplina di Penelope, Mondadori

3.  Valérie Perrin, Cambiare l'acqua ai fiori, e/o 


NARRATIVA ITALIANA
Anche questa settimana Gianrico Carofiglio si conferma al primo posto. Massimo Gramellini resta stabile al secondo. Al terzo, invece, dove la scorsa settimana c'era Ilaria Nuti, sale Riccardo Bertoldi. 

1. Gianrico Carofiglio, La disciplina di Penelope, Mondadori  

2. Massimo Gramellini, C'era una volta adesso, Longanesi  

3. Riccardo Bertoldi, Scrivimi (magari ti amo ancora), Rizzoli 


NARRTIVA STRANIERA
Nulla di diverso rispetto alla scorsa settimana

1. Valérie Perrin, Cambiare l'acqua ai fiori, e/o  

2. Toshikazu Kaeaguchi, Finché il caffè è caldo, Garzanti

3. Alicia Gimenez-Bartlett, Autobiografia di Petra Delicado, Sellerio 


SAGGISTICA
Tornano in classifica, dopo il libro di Alessandro Sallusti e Luca Palamara, Alessandro Barbero con Dante e Aldo Cazzullo con "A riveder le stelle". Insomma, il Sommo Poeta fa parlare di sé, e nell'anno dell'anniversario della sua morte occupa, seppur indirettamente, il secondo e il terzo gradino del podio. Fuori dal podio, dopo appena una settimana, restano invece Walter Veltroni e la coppia Gancitano-Colamedici.

1. Alessandro Sallusti, Il Sistema, Rizzoli

2. Alessandro Barbero, Dante, Laterza 

3. Aldo Cazzullo, A riveder le stelle, Mondadori 

sabato 13 febbraio 2021

Un film breve gratuito sul cyberbullismo: "La stanza - The room", per la scuola e non solo

Riportiamo dal sito ufficiale di RaiPlay, dove questo film breve è visibile gratuitamente previa registrazione. 
E' utile per la scuola e per sensibilizzare alle tematiche del bullismo e del Cyberbullismo.

LA TRAMA
È il giorno di Natale. Andrea sta chattando, solo la luce bianca dello schermo del computer illumina la stanza buia. Ad un tratto i suoi genitori entrano sconvolti nella camera insieme ad un poliziotto: una foto nuda di Andrea è stata pubblicata su internet. Andrea cambia casa, scuola, amici per scappare all'inferno che quella foto gli ha procurato, ma inutilmente: l'artefice di tutto riesce a trovarla nuovamente. Andrea non regge più la pressione di questa situazione, accende la webcam e registra un video per raccontare la sua tragica storia, l'ultimo prima di suicidarsi. Ma la vita regala, però, un'altra opportunità.

LA STANZA - THE ROOM

*******************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

"Foibe, una violenza senza confini" (ideologici): documentario gratuito di Paolo Mieli per il triennio delle superiori (con bibliografia consigliata)


Riportiamo di seguito il link ad un interessante documentario, di circa 38 minuti, condotto da Paolo mieli sull'eccidio delle foibe, in cui sono ben evidenziate le cause e il contesto in cui avvennero.
Intervengono 4 storici, tra cui il prof. Raoul Pupo.
Il documentario è consigliato per le classi del triennio delle scuole superiori, in cui l'argomento può essere affrontato con il giusto livello di approfondimento. 

👉Sull'argomento si consigliano tre libri per approfondire:

📗📘📙Enrico Miletto, Novecento di confine. L'Istria, le foibe, l'esodo, Franco Angeli 2020

📗📘📙Marina Cattaruzza, L'Italia e il confine orientale 1866/2006, Il Mulino, 2008

📗📘📙 AA.VV., Dall'impero austro-ungarico alle foibe. Conflitti nell'area alto-adriatica, Bollati Boringhieri, 2009

L'introduzione al documentario
Il 10 febbraio in Italia si celebra il "Giorno del Ricordo", dedicato alle vittime delle foibe e alle decine di migliaia di esuli costretti a lasciare l'Istria e la Dalmazia alla fine della Seconda Guerra Mondiale. In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli ne parla con il professor Raoul Pupo. Conflitti nazionalistici, economici e ideologici sono alla base di un lungo elenco di stragi e violenze che coinvolgono il territorio dell'alto Adriatico e la Venezia Giulia, fino a trasformarlo in un vero e proprio laboratorio della violenza politica dell'età contemporanea.

 Nemmeno la fine della Seconda Guerra Mondiale pone fine allo stillicidio di violenze e intimidazioni, che avranno un ulteriore drammatico esito nell'esodo Giuliano-Dalmata, quando centinaia di migliaia di italiani saranno costretti a lasciare la propria terra e le proprie case. Le foibe e l'esodo giuliano-dalmata rappresentano un capitolo tragico della nostra storia, riemerso dall'oblio a partire dagli anni '90 e tuttora oggetto di studi e ricerche. 

VAI AL DOCUMENTARIO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...