Seguici con il Feed Rss

PARTECIPA ALLA NOSTRA COMMUNITY!

domenica 30 gennaio 2022

Guida Classroom: correggi e restituisci un compito con quiz (MODULI GOOGLE)

Anche in questo video, che prendiamo dal canale DIGIPPI (che ringraziamo e che riteniamo molto utile per la didattica digitale), vediamo un'altra importante funzionalità di Classroom, quella cioè che consente di correggere e restituire un compito con quiz (realizzato ovviamente tramite Google Moduli, associato a Classroom).

In questo video vediamo come puoi: - consultare i risultati di un "compito con quiz" in Moduli Google - importare i risultati in Google Classroom - restituire il voto allo studente

CLICCA QUI E VAI AL VIDEO "CORREGGI E RESTITUISCI UN COMPITO CON QUIZ"

OPPURE GUARDALO IN BASSO:


Per vedere come creare un "compito con quiz" puoi cliccare qui (https://bit.ly/3bVTQKh) e per conoscere le diverse tipologie di domande che si possono inserire in un "compito con quiz" puoi cliccare qui (https://bit.ly/3bTQ83J)

ALTRI VIDEO UTILI SU GOOGLE CLASSROOM:
► Creare un "COMPITO": https://bit.ly/3eaLpMM
► Creare un "COMPITO CON QUIZ": https://bit.ly/3bVTQKh
► Impostazioni generali di CLASSROOM: https://bit.ly/2Ztqznt
ALTRI VIDEO:

venerdì 28 gennaio 2022

Classroom: come riutilizzare un compito o un materiale in un'altra classe


Prosegue la presentazione di video tutorial utili per la DDI o per gestire le esigenze della DAD. In questo caso il video tutorial, rapido ed efficace, li prendiamo dal canale DIGIPPI

 In questo video vediamo come poter riutilizzare un "compito con quiz" (ma anche un "compito" o un "materiale") all'interno di un altro corso presente su Classroom.

VAI AL LINK CLICCANDO QUI: https://www.youtube.com/watch?v=1dGBNvoXAkA

OPPURE GUARDALO IN BASSO:

Per vedere come creare un "compito con quiz" puoi cliccare qui (https://bit.ly/3bVTQKh).
ALTRI VIDEO UTILI SU GOOGLE CLASSROOM: ► Creare un "COMPITO CON QUIZ": https://bit.ly/3bVTQKh ► Creare un "COMPITO": https://bit.ly/3eaLpMM ► Impostazioni generali di CLASSROOM: https://bit.ly/2Ztqznt ALTRI VIDEO: ► https://bit.ly/3e8yafn

giovedì 27 gennaio 2022

"Viaggio senza ritorno": il documentario (gratuito) di Alberto Angela puoi vederlo qui

 Il documentario di Alberto Angela, andato in onda su Rai Uno il 25 gennaio del 2022, è stato seguito da milioni di persone. Racconta del lungo viaggio senza ritorno delle donne, dei bambini e degli uomini ebrei che il 16 ottobre 1943 furono catturati a Roma dalle SS e portati in treno ad Auschwitz e in altri campi di sterminio

Noi lo riproponiamo, al link che trovate di seguito, in modo che chi voglia possa rivederlo con gli studenti in classe. 

VAI AL DOCUMENTARIO "VIAGGIO SENZA RITORNO"

La visione su Rai Play è gratuita su tutto il territorio nazionale, occorre semplicemente registrarsi in pochi passaggi sul portale (RaiPlay è a pagamento soltanto all'estero)

*************

Se ti interessano film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

mercoledì 26 gennaio 2022

Giorno della Memoria, progetto CLIL per Scuola Primaria: "Chi era Anna Frank"?

Riportiamo in questo post materiali utili per affrontare le tematiche sul Giorno della Memoria in inglese tramite un progetto CLIL. L'ottimo lavoro è tratto dal sito eduenglish e viene presentato così dall'autore (a seguire i link diretti alle attività);

Io ci ho provato in inglese con un progetto CLIL sulla storia di Anna Frank di cui a fine articolo troverete link e riferimenti. La giovane età di questa ragazza e la sua passione per la vita e per la scrittura la rendono un personaggio particolarmente adatto ad attirare l'attenzione di adolescenti e bambini. Ho realizzato dei testi in inglese di facile comprensione per alunni di quarta e quinta scuola primaria, dopo un brainstorming iniziale su alcune parole chiave utili per la comprensione del testo e relative ai fatti, di cui furono loro malgrado protagonisti gli ebrei in quegli anni, ho presentato delle slide realizzate con Canva, Canva è un'applicazione web che permette di realizzare progetti grafici di diversa tipologia associando testi e immagini.

CLICCANDO QUI sarai ricondotto alla presentazione dell'attività

Progetti CLIL dedicati ad Anne Frank "Who was Anna Frank"?

*************

Se ti interessano film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

martedì 25 gennaio 2022

Giorno della Memoria. "ANNE FRANK'S DIARY": cartone animato (gratuito) sul diario di Anna Frank (in inglese con sottotitoli)

All'interno della nostra rassegna di film, cartoni animati, storie animate non può mancare questo meraviglioso contributi: Anne Frank's Diary. Si tratta della storia del diario di Anna Frank in cartone animato, adatto a tutte le età.

Il fatto che sia in inglese, disponibile anche con sottotitoli, rende la risorsa ancora più interessante dal punto di vista didattico.

VAI AL CARTONE ANNE FRANK'S DIARY CLICCANDO QUI

*************

Se ti interessano altri film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

***************


Puoi vedere Anne Frank's Diary anche di seguito:

lunedì 24 gennaio 2022

Il Giorno della Memoria per i più piccoli: "LA BAMBINA DELLE ARANCE", una storia illustrata (gratuita) sulla Shoah

Riportiamo di seguito un cartone animato, destinato ai più piccoli, per affrontare con loro le delicate tematiche del Giorno della Memoria. Anche con i bambini piccoli, con gli opportuni adattamenti e con gli spunti che ci offre questo video, si possono affrontare riflessioni su argomenti importanti: la violenza, i diritti umani, la morte, il sopruso arbitrario. 

In fondo trovate i contenuti della storia illustrata di cui stiamo parlando, che potete vedere gratuitamente al link seguente o direttamente qui sul sito, poco più in basso. 

VAI ALLA STORIA ILLUSTRATA:

Un altro cartone animato per i più piccoli sulla shoah lo trovi di seguito:

La stella di Andra e Tati, un cartone bellissimo sulla Shoah per tutte le età, tratto da una storia vera

Nel mezzo, segnaliamo altri link che rimandano ad una nutrita raccolta di film e cartoni gratuiti per il Giorno della Memoria e ad una enorme raccolta di film per la scuola su varie tematiche e contenuti educativi.

*************

Se ti interessano altri film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

***************

La storia illustrata per bambini sul Giorno della Memoria puoi vederla anche qui:

Davide era un bambino felice e spensierato. Alla mattina andava a scuola e nel pomeriggio giocava con tanti altri bambini nella piazzetta del suo quartiere.

Un giorno, però, furono proclamate delle leggi che impedivano ai bambini ebrei di frequentare la scuola, di entrare nei negozi, di andare in biblioteca...insomma, se eri ebreo non potevi fare più niente! Anche Davide era ebreo ed era molto dispiaciuto di non poter più rivedere i suoi compagni di classe. Una mattina, la mamma gli cucì sulla giacca una stella gialla, a 6 punte. Perché mi stai cucendo questa stella su tutti i vestiti? – chiese Davide alla mamma La legge dice che noi ebrei dobbiamo farci riconoscere dagli altri – rispose la mamma con un filo di voce – Tutti devono sapere che siamo ebrei. Sulle prime, questa cosa sembrò molto strana a Davide. Poi, un giorno arrivarono a casa loro degli uomini in uniforme nera e lo portarono via insieme ai suoi genitori. A quel punto, Davide capì che la stella era un segno di riconoscimento, con cui i nazisti potevano individuare più facilmente gli ebrei da deportare. Insieme a tanti altri ebrei, Davide e i suoi genitori furono fatti salire su un treno e furono portati in un campo di concentramento: al campo si doveva lavorare tanto, non si mangiava praticamente niente e c’era talmente tanto freddo, che tante persone morirono di fame e malattia. Davide fu separato da mamma e papà e non li rivide mai più. Lui era forte e sano, ma la fame era tanta e il cibo che gli davano le guardie era poco, troppo poco. Una mattina si alzò dal suo duro letto di legno con così tanta fame che non riusciva quasi più a camminare. Si avvicinò al filo spinato che recintava il campo e vide dall’altra parte una bambina bionda molto bella. Lei era libera e non aveva nessuna stella cucita sui vestiti. Senza dire una parola, la bambina tirò fuori dalla tasca del suo cappotto un’arancia e, con la mano guantata, la porse a Davide. A Davide parve un miraggio; si avvicinò al filo spinato e allungò la mano quasi scheletrica verso l’arancia, poi tornò a letto, dove la divorò a morsi, mangiando anche la buccia. Il giorno dopo, più o meno alla stessa ora, Davide tornò nello stesso posto in cui aveva incontrato la bambina. Lei era là, di nuovo. E questa volta aveva ben due arance da regalare a Davide. Erano arance di serra, piccole ma succose, che crescevano su due alberelli importati dall’Andalusia prima della guerra. Come ti chiami? - chiese la bambina Davide. E tu? Io mi chiamo Greta. Perché non vieni a giocare con me? - chiese la bimba Sono imprigionato – rispose Davide. Ci sono dei soldati cattivi che mi tengono chiuso qui dentro. Non mi danno da mangiare, mi trattano male e devo lavorare per loro. Greta promise a Davide che sarebbe venuta tutti i giorni e che gli avrebbe portato anche gli avanzi della sua colazione. E così fu. Poi, un freddissimo giorno di gennaio, arrivarono nel campo dei soldati buoni. Parlavano una lingua diversa da quella che conosceva Davide. Liberarono tutti i prigionieri e li portarono in salvo. Davide si era salvato. I suoi genitori e tante altre persone, invece, erano morte nel campo di concentramento. Davide ricominciò la scuola, diventò grande, si sposò e ebbe tre bambini. Poi diventò nonno e raccontò ai suoi nipoti l’orrore della guerra e la tragedia dei deportati. Raccontò loro anche della bella bambina che gli aveva salvato la vita portandogli tutti i giorni gli avanzi della sua colazione e delle buonissime arance. Senza quel cibo, probabilmente, sarebbe morto anche a lui. E invece, grazie a quella bambina, aveva ormai 75 anni: una mattina andò a fare le spesa e comprò come tutte le settimane le arance, che da allora erano diventate il suo frutto preferito. Erano disposte a piramide e mentre le metteva nel carrello gliene cadde una, che rotolò giù e continuò a rotolare come un gomitolo. Davide la inseguì per qualche metro poi si chinò per raccoglierla. L’arancia birichina era arrivata ai piedi di un’anziana signora. Davide afferrò l’arancia e poi si rialzò. I suoi occhi incrociarono quelli della signora e tutto attorno a lui si fermò. Nonostante fossero trascorsi decenni, Davide non avrebbe mai dimenticato quello sguardo buono e gentile. E anche l’anziana signora capì immediatamente chi fosse quell’uomo. Ancora una volta, un’arancia li aveva fatti incontrare. Davide e Greta si abbracciarono con le lacrime agli occhi.

sabato 22 gennaio 2022

Risorse per DAD e DDI: dividere lo schermo a metà durante una video lezione

In questo caso, un ottimo video per la DAD (o per la DDI) che proponiamo è tratto dal canale digippì; riguarda la possibilità di suddividere lo schermo in due.

VAI AL VIDEO CLICCANDO QUI

Di seguito la descrizione dei contenuti:

In questo video vediamo come puoi dividere (in due) lo schermo del tuo computer utilizzando l'estensione "TAB RESIZE", un "tasto" da selezionare durante una videolezione che consente, ad esempio, di vedere i ragazzi in una porzione dello schermo e, nel frattempo aprire altro documento (o altro materiale). ▪ ESEMPI D'USO: Può essere utile sia sia all'insegnante che agli studenti. -per l'INSEGNANTI: utile perché da una parte possono vedere gli alunni e dall'altra "proiettare" una verifica da correggere o le domande di KAHOOT (modalità live), etc... -per gli STUDENTI: utile perché da una parte possono vedere l'insegnante (e/o il suo schermo) e dall'altra possono aprire documenti utili, fare ricerche su internet o rispondere alle domande di KAHOOT ;), etc..



OPPURE GUARDALO IN BASSO:

Film gratuito: "Il Diario di Anna Frank". Per la scuola e il Giorno della Memoria (in italiano)

Tutti, o quasi, conosciamo la storia di Anna Frank, resa celebre dal sua Diario.

Al link in basso proponiamo il link che rimanda ad un film dedicato alla vicenda di questa sensibile e sfortunata adolescente.

Nello specifico, il film narra la vita della ragazza ebrea Anna Frank, attraverso le sue pagine nelle quali racconta l'inferno subito quando fu costretta nel 1942 a entrare nella clandestinità insieme alla famiglia per sfuggire alle persecuzioni e ai campi di sterminio nazisti. I diari furono pubblicati dal padre di Anna, l'unico sopravvissuto della famiglia.

VAI AL FILM CLICCANDO QUI

*************

Se ti interessano altri film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

***************

OPPURE GUARDALO IN BASSO:


*************

Se ti interessano altri film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

***************

giovedì 20 gennaio 2022

#Anne Frank. Vite parallele - Film gratuito sull'olocausto, per il Giorno della Memoria

Come sarebbe stata la vita di Anne Frank se avesse potuto vivere dopo Bergen-Belsen?
 Il docu-film di Sabina Fedeli e Anna Migotto accompagna gli spettatori nella storia di Anne che si intreccia con le vite di cinque sopravvissute all'Olocausto, bambine e adolescenti come lei ora diventate madri e nonne.
A guidarci da una parte il premio Oscar Helen Mirren che abita la stanza di Anne Frank e legge per noi il suo diario, dall'altra Katerine, una ragazza che con il suo cellulare percorre a ritroso le tappe di quella storia tremenda di morte, incontra le testimoni della Shoah e scrive anche lei un diario fatto di hashtag ed sms.

Il film è visibile gratuitamente sulla piattaforma RaiPlay (previa registrazione)

VAI AL FILM CLICCANDO QUI

***********

Se volessi acquistarlo per conservarlo nella tua videoteca PUOI TROVARLO QUI

*************

Se ti interessano altri film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

mercoledì 19 gennaio 2022

QUIZIZZ: crea e condividi un quiz (per modalità sincrona) - Risorse per la DDI

Vi riporto in basso un ottimo video tutorial tratto dal canale, dedicato alla scuola, digippi

Di seguito la presentazione presa in descrizione dallo stesso canale, che consiglio di visitare. In più, trovate in fondo altre risorse simili a quella presentata

QUIZIZZ è una piattaforma web (gratuita) con cui creare quiz contenenti diversi tipi di domande: riposta multipla, casella di controllo, risposta breve, risposta aperta. Risulta molto utile anche nella creazione di sondaggi. All'interno delle domande (o delle risposte) puoi inserire formule/simboli matematici, immagini o note audio (anche registrate sul momento da te). Può essere usata sia in modalità "live", durante una video lezione, che in modalità asincrona.

In questo video paliamo di: - cosa è QUIZIZZ, - come fare la registrazione al sito - come creare un quiz e come condividerlo con i ragazzi durante una video lezione (modalità SINCRONA) - come monitorare le attività dei ragazzi

Per andare a video clicca qui (oppure guardalo più in basso) : https://www.youtube.com/watch?v=A_5brWyVxOI Per vedere come utilizzare QUIZIZZ in MODALITà ASINCRONA: https://youtu.be/9ILvjypvi5U

ALTRI VIDEO UTILI PER CREARE GIOCHI INTERATTIVI: ► EDPUZZLE (videolezioni con domande):
https://bit.ly/3cTXvtf ► KAHOOT (quiz divertenti): https://bit.ly/3geEJyY ► WORDWALL (esercizi didattici interattivi): https://bit.ly/2zdZNFg ► LEARNING APP (esercizi didattici interattivi): https://bit.ly/2Zqkk3Q TUTTI I VIDEO: ► https://bit.ly/3e8yafn

martedì 18 gennaio 2022

DAD e DDI: controllare gli alunni e interagire con loro in modo efficace

Questa guida viene presa da un canale molto utile per la DAD e la DDI: Prof. GIORDANO Silvia

L'interazione con gli studenti è forse l'aspetto più difficile nella didattica in remoto. In questo video Silvia Giordano ci dice, invece, che con gli strumenti giusti si può fare molto.

VAI AL VIDEO CLICCANDO QUI: DAD e DDI come interagire con gli alunni

Oppure guardalo in basso:

lunedì 17 gennaio 2022

L’INCLUSIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITÀ - ANNO SCOLASTICO 2020-2021

 L’Istituto nazionale di statistica ha realizzato una rilevazione sull’Inserimento degli alunni con disabilità nelle scuole che va ad integrare le informazioni già rilevate dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

L’indagine si pone l’obiettivo di rilevare le risorse, le attività e gli strumenti di cui si sono dotati i singoli plessi scolastici per favorire l’inserimento scolastico degli alunni con disabilità.

A partire dall’anno scolastico 2017/2018, l’indagine ha esteso il campo di osservazione (solo per la parte che rileva le risorse scolastiche) anche alla scuola dell’infanzia e alla scuola secondaria di secondo grado, consentendo di restituire una descrizione dell’offerta, in termini di risorse finalizzate all’inclusione, relativa a tutte le scuole presenti sul territorio italiano

Dall’anno scolastico 2019/2020, in seguito alla sospensione delle normali attività didattiche dovuta all’emergenza sanitaria da Covid-19, sono state raccolte informazioni relative ai tempi e agli strumenti messi in campo dalla scuola per garantire agli studenti la didattica a distanza.

L’indagine si è svolta tra aprile e giugno del 2021 ed ha ricevuto informazioni da 44.810 scuole, pari al 78% delle scuole oggetto di indagine.

TESTO INTEGRALE E NOTA METODOLOGICA

TAVOLE



Fonte: https://www.istat.it/it/archivio/265364

Ministero Istruzione. Linee guida sul contrasto all’antisemitismo nella scuola

Riportiamo dal sito ufficiale del Ministero dell'Istruzione:

Le linee guida per contrastare il fenomeno rappresentano un importante strumento rivolto alle istituzioni, al mondo della scuola e dell’Università e a quello della comunicazione

Nota sulle linee guida sul contrato all' antisemitismo a scuola

Linee guida antisemitismo


Fonte: https://www.miur.gov.it/web/guest/-/linee-guida-sul-contrasto-all-antisemitismo-nella-scuola

"Il Principe delle Balene", un film sulle tematiche ambientali anche per la scuola. Disponibile gratuitamente


Il Principe delle Balene, il film di Philipp Kadelbach, racconta la storia di Anna Waldmann (Veronica Ferres) e la figlia quattordicenne, Charlotte (Alicia von Rittberg), partite da Berlino per trascorrere le vacanze in Nuova Zelanda, dove vive il padre della donna, Johannes (Mario Adorf).

Nel nuovo mondo l'uomo, esperto cetologo, conduce delle ricerche sulle balene per conto delle autorità locali riguardo lo spiaggiamento dei mammiferi acquatici, dalle trivellazioni di una multinazionale del gas, che ha alterato l'ecosistema del luogo.

Johannes e la sua famiglia cercano di dimostrare come la compagnia di gas stia arrecando un danno enorme alle coste della Nuova Zelanda. Quando il padre di Anna rimane ucciso durante un incidente in barca, la figlia inizia a indagare, ritrovandosi immersa in una losca tela di intrighi e bugie, che nascondono uno scandalo ambientale

VAI AL FILM CLICCANDO QUI

******************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

******************

OPPURE PUOI VEDERLO IN BASSO:


******************

venerdì 14 gennaio 2022

"Il labirinto del silenzio", film gratuito per il Giorno della Memoria, anche per la scuola

 Francoforte 1958: Johann Radmann, giovane procuratore della Repubblica Federale Tedesca, indaga su una cospirazione di massa messa in atto per coprire i passati oscuri e la connivenza con il regime nazista di importanti personaggi pubblici.
In fondo al post la trama dettagliata

VAI AL FILM: IL LABIRINTO DEL SILENZIO

*************

Se ti interessano altri film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola


LA TRAMA DETTAGLIATA

Francoforte sul Meno, Germania Ovest, 1958: dopo i tragici eventi della Seconda guerra mondiale, nessuno vuol ricordare il periodo nazista. Johann Radmann è un giovanissimo procuratore della neonata Repubblica Federale Tedesca, che solitamente è incaricato di risolvere casi di infrazioni stradali. Un giorno il giovane procuratore si imbatte in alcuni documenti portati dal giornalista Thomas Gnielka che aiuteranno a dare, successivamente, il via al processo contro il professore Schulz, che ha prestato servizio ad Auschwitz e continua ad insegnare in un liceo della città, nonostante le disposizioni di legge vietino la presenza di ufficiali SS nell'amministrazione dello Stato. Sul caso si solleva un notevole interesse e Radmann, con l'appoggio del procuratore generale Fritz Bauer, decide di espandere la ricerca indagando su tutte le persone che hanno prestato servizio come SS e hanno commesso crimini di guerra. Durante una festa organizzata da Gnielka, Radmann ha l'occasione di conoscere varie persone che avranno un peso nella sua vita. Incontra Marlene Wondrak, un'ex imputata in un processo da lui svolto tempo prima, di cui si innamora, e Simon Kirsch, un sopravvissuto ebreo, il quale ha conservato in una valigia dei documenti riservati con i nomi di alcune SS che prestavano servizio ad Auschwitz. Radmann e Gnielka entrano in possesso di questi documenti all'insaputa di Simon Kirsch. Per attribuire agli ex soldati tedeschi la giusta sanzione, il giovane avvocato inizia ad interrogare gli ebrei sopravvissuti. Uno di essi è proprio Simon Kirsch che, titubante, racconta del medico delle SS Josef Mengele, detto anche “dottor morte”, il quale prestava servizio ad Auschwitz e aveva fatto delle piccole figlie di Simon le cavie per i suoi esperimenti. Venuti a conoscenza dei fatti, Radmann e Gnielka iniziano a dargli la caccia. Durante la ricerca Radmann e Gnielka riescono a far arrestare alcuni degli ex ufficiali delle SS come Fritzsch, l'aiutante di campo di Rudolf Höss, primo comandante del campo di concentramento di Auschwitz, e Robert Mulka, suo aiutante. Mentre le indagini procedono con difficoltà, Radmann viene a sapere da sua madre che anche suo padre era un ufficiale del partito nazista. A ciò si aggiunge la notizia che Simon Kirsch è in ospedale e, insieme a Gnielka, gli fa una visita. Simon, che sta in pessime condizioni di salute, chiede ai due amici di andare ad Auschwitz al suo posto e recitare il Kaddish per le sue figlie morte, ma Radmann rifiuta per concentrarsi sul lavoro. Dopo aver lasciato l'ospedale, Radmann ascolta la confessione di Gnielka, che da giovane era stato soldato nazista in forza ad Auschwitz; così litiga con lui. Tutte queste rivelazioni provocano nel giovane procuratore una forte crisi di coscienza che lo porta prima alla rottura del fidanzamento con Marlene ed in seguito alla consegna delle proprie dimissioni dall'incarico che aveva intrapreso con grande determinazione ma che ora gli sembra inassolvibile per l'enorme e generalizzata quantità di responsabilità che gran parte del popolo tedesco sembra nascondere. Dopo un breve periodo di lavoro presso lo studio di un famoso avvocato di Francoforte, ben presto si rende conto che non può abbandonare l'indagine e si reca dal procuratore generale Fritz Bauer a ritirare le proprie dimissioni. Riprende di nuovo le indagini e decide di recitare il Kaddish per le figlie di Simon, riuscendo a chiarirsi con Gnielka davanti al campo di concentramento. Ritornati a Francoforte, nel 1963 inizia il processo di Francoforte (o Secondo Processo di Auschwitz) che durerà fino al 1965.

giovedì 13 gennaio 2022

Corso di Formazione docenti su "Cittadinanza digitale 2022. La scuola di fronte alle sfide del nostro tempo"


Sapienza Università di Roma, in collaborazione con USR Lazio

Cittadinanza digitale 2022. La scuola di fronte alle sfide del nostro tempo. Corso di formazione per docenti della scuola secondaria di tutte le discipline organizzato dalla Commissione Formazione Insegnanti

CLICCA QUI: 20220112_prot1111_13-01-2022.zip


Fonte: https://www.usrlazio.it/index.php?s=1052&wid=10551

martedì 11 gennaio 2022

Ministero Istruzione. Valorizzazione delle eccellenze 2022


Riportiamo dal sito ufficiale del Ministero dell'Istruzione:

Il 28 febbraio 2022 scadono i termini per la presentazione delle domande per ottenere l accreditamento e il riconoscimento delle competizioni nel Programma annuale per la valorizzazione delle eccellenze per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado

Avviso 409 del 10 gennaio 2022


Fonte: https://www.miur.gov.it/web/guest/-/valorizzazione-delle-eccellenze-1

"Il falsario. Operazione Bernhard", film gratuito premio Oscar per il Giorno della memoria, anche per la scuola

LA TRAMA
Nel 1936, Salomon Sorowitsch, ebreo di origini russe, è arrestato a Berlino per la sua attività di falsario. Viene così rinchiuso nel campo di concentramento di Mauthausen, etichettato come criminale comune. Sorowitsch comprende che l'unico modo per sopravvivere al trattamento disumano che i nazisti riservano ai prigionieri del lager è tentare di evitare i lavori più usuranti.

 Pertanto decide di sottrarre furtivamente ad un Kapò dei fogli di carta in cui realizza un disegno di notevole fattura che mette in evidenza le sue grandi capacità di illustratore. Le sue doti sono subito apprezzate e ben presto viene notato anche dai vertici delle SS che decidono di trasferirlo in un dipartimento detto "la gabbia d'oro", ovvero un settore speciale del campo di Sachsenhausen dove, in due baracche totalmente isolate dalle altre e in condizioni molto più confortevoli, uno staff di prigionieri, selezionati tra i migliori grafici e tipografi, viene impiegato a falsificare valuta e titoli di stato esteri, con lo scopo di inflazionare e distruggere l'economia britannica e statunitense. Nel nuovo campo di concentramento Sorowitsch incontra Herzog, il poliziotto che lo aveva arrestato, e che ha fatto carriera nelle SS diventando responsabile dell'Operazione Bernhard.

Questi, consapevole del fatto che l'esito dell'intera operazione dipenda dal rinomato falsario, cerca di spronarlo a collaborare, spesso anche in modo accondiscendente e remissivo. Durante la permanenza nel lager, il cinico Sorowitsch stringe amicizia con un giovane ebreo ucraino che in seguito viene ucciso da un membro delle SS, perché ammalatosi e quindi non più in grado di essere produttivo.

 Dopo lo strepitoso successo ottenuto con la falsificazione delle sterline, ritenute valide dalla stessa Banca d'Inghilterra, si passa a produrre i dollari. Noncurante delle minacce sempre più pressanti, un tipografo di idee comuniste, Adolf Burger, si rifiuta di assecondare un'operazione che potrebbe dare grande giovamento alla causa nazista. Dunque la produzione di dollari risulta molto lunga e faticosa, soprattutto per effetto di ripetuti sabotaggi ad opera di Burger. Questo finché nel 1945 i tedeschi non sono messi in fuga e i prigionieri liberati. Sorowitsch riesce perfino a sottrarre un enorme quantitativo di dollari falsi ad Herzog ma, giunto a Monte Carlo, dilapida deliberatamente al gioco tutto il denaro che sarebbe dovuto servire ai suoi aguzzini. Una donna che lo ha visto perdere una fortuna in un attimo, lo raggiunge in spiaggia per consolarlo per la serata "sfortunata". Lui la tranquillizza dicendo che i soldi si possono facilmente rifare...

VAI AL FILM "IL FALSARIO OPERAZIONE BERNHARD"

*************

Se ti interessano altri film sulla Shoah per il 

GIORNO DELLA MEMORIA 

CLICCA QUI

***************

Cliccando qui sarai ricondotto/a alla nostra

 MEGA RACCOLTA di film gratuiti per la scuola

***************

lunedì 10 gennaio 2022

Scuola, gestione dei casi di positività: inviata la nota operativa per l'applicazione del decreto legge approvato il 5 gennaio

 Il Ministero dell'Istruzione ha inviato alle scuole una nota operativa con le indicazioni per l'applicazione delle nuove misure per la gestione dei casi di positività contenute nel decreto legge approvato lo scorso 5 gennaio in Consiglio dei Ministri. Prima dell'invio, questa mattina, il Ministero ha convocato una riunione per illustrare le misure e la nota stessa alle Organizzazioni sindacali.

La circolare ripercorre quanto previsto dal decreto legge per la gestione dei casi di positività fra gli alunni (qui il comunicato con lo schema delle misure: https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-via-libera-alle-nuove-misure-per-la-gestione-dei-casi-di-positivita-bianchi-varate-regole-chiare-per-il-rientro-in-presenza-e-in-sicurezza-), ma anche quanto previsto per il personale scolastico, interno ed esterno, in base alle recenti disposizioni del Ministero della Salute, in particolare quelle del 30 dicembre scorso.

La nota approfondisce alcuni aspetti che sono stati oggetto di quesiti dopo l'approvazione del decreto legge. In particolare, nel documento si specifica che, nella scuola secondaria di I e II grado, quando si registrano due casi di positività in una stessa classe i requisiti per poter frequentare in presenza, durante il regime di autosorveglianza, devono essere dimostrati dell'alunno interessato alla scuola di appartenenza. Il decreto prevede, infatti, che, con due casi di positività nella stessa classe, coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario, che sono guariti da meno di 120 giorni, che hanno fatto la dose di richiamo, possono frequentare in presenza, in regime di autosorveglianza. La norma di legge, dunque, in questo specifico caso autorizza le scuole a prendere visione della situazione vaccinale degli studenti, senza che ciò comporti una violazione della privacy.

La nota ricorda anche che il decreto prevede tamponi gratuiti per chi è in regime di autosorveglianza. Tamponi che potranno essere effettuati presso le farmacie e le strutture convenzionate. L'help desk amministrativo del Ministero resta a disposizione dei dirigenti per ogni ulteriore richiesta di chiarimento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...