Seguici con il Feed Rss

PARTECIPA ALLA NOSTRA COMMUNITY!

domenica 31 ottobre 2021

Oriana Fallaci ricorda la maturità: "Alcuni professori sostenevano che ero pazza o immatura ... "

E quando mi presentai alla prova scritta, il tema di italiano, non ricordavo neanche chi fosse Dante Alighieri. I miei piedi erano ghiacci, lo stomaco contratto mi rimandava in bocca il sapore dello zabaglione che la mamma mi aveva imposto per tirarmi su, l'angoscia mi  strozzava. Ma poi ci  comunicarono il tema: “Il concetto di patria dalla polis greca ad oggi”. E fu peggio che dar fuoco alle polveri delle mie infantili rivolte, delle mie infantili utopie. Il freddo sparì, insieme al sapore di zabaglione, l' angoscia dileguò.

Brandii la stilografica, mi gettai come un lupo ringhioso sul foglio protocollo, e questo (più o meno) è il riassunto di ciò che scrissi per otto colonne piene.

<<Patria, che vuol dire patria. La patria di chi? La patria degli schiavi e dei cittadini che possedevan gli schiavi? La patria di Meleto o la patria di Socrate messo a morte con le leggi della patria? La patria degli ateniesi o la patria degli spartani che parlavano la stessa lingua degli ateniesi però si squartavano tra loro come molti secoli dopo avrebbero fatto i fiorentini e i senesi, i veneziani e i genovesi, i fascisti e gli antifascisti? E' da quando ho imparato a leggere che mi si parla di patria: amor patrio, orgoglio patrio, patria bandiera. E ancora non ho capito cosa vuol dire.
  
Anche Mussolini parlava di patria, anche i repubblichini che nel marzo del '44 arrestarono mio padre e fracassandolo di botte gli gridavano se-non-confessi-domattina-ti-fuciliamo-al-Parterre. Anche Hitler. Anche Vittorio Emanuele III e Badoglio.
 Era patria la loro o la mia? E per i francesi la patria qual è? Quella di De Gaulle o quella di Pétain? E per i russi del '17 qual era? Quella di Lenin o quella dello zar? Io ne ho abbastanza di questa parola in nome della quale si scanna e si muore. La mia patria è il mondo e non mi riconosco nei costumi e nella lingua e nei confini dentro cui il caso mi ha fatto nascere. Confini che cambiano a seconda di chi vince o chi perde come in Istria dove fino a ieri la patria si chiamava Italia sicché bisognava uccidere ed essere uccisi per l'Italia ma ora si chiama Iugoslavia sicché bisogna uccidere ed essere uccisi per la Iugoslavia. Invece di darci il tema sul concetto di questa patria che cambia come le stagioni, perché non ci date un tema sul concetto di libertà. La libertà non cambia a seconda di chi vince e chi perde. E tutti sanno cosa vuol dire. Vuol dire dignità, rispetto di sé stessi e degli altri, rifiuto dell'oppressione. Ce l'hanno ricordato le creature che sono morte in carcere, sotto le torture, nei campi di sterminio, dinnanzi ai plotoni di esecuzione gridando viva la libertà, non viva la patria...>>.

Successe un finimondo. Alcuni dei professori che componevano la commissione esaminatrice sostenevano che ero pazza e immatura, altri che ero savia e insolitamente matura. Vinsero i secondi e mi dettero dieci meno.

Oriana Fallaci

venerdì 29 ottobre 2021

Speciale 31 ottobre: il copri tazza a crochet "zucca magica"

 

Il lavoretto ci sembra così carino che non possiamo non diffonderlo:

Copri Tazza a crochet "zucca magica"


Per l'occasione, abbiamo inaugurato una serie di tutorial e di dirette streaming sulla nostra pagina facebook e sul nostro canale youtube. Realizzeremo tanti progetti che sapranno coinvolgere tutta la famiglia aiutando tutti quanti ad esercitarsi con l'ABC del crochet.

Iniziamo con un COPRI TAZZA molto semplice da fare ma che saprà rendere speciale il momento del tè o della cioccolata calda. Pronti? Cominciamo. 

VAI AL LAVORETTO

"Il P.E.I. indicazioni operative e proposte progettuali", WEBINAR GRATUITO - 10 novembre 2021

 

IRSEF IRFED LAZIO E CISL SCUOLA LAZIO

 propongono un WEBINAR GRATUITO sul tema

"Il P.E.I. indicazioni operative e proposte progettuali"

Come redigere un Piano Educativo Individualizzato per una progettazione
educativo didattica condivisa ai fini di una reale e proficua inclusione
scolastica e sociale degli studenti con disabilità

utile anche per la preparazione all’imminente concorso docenti

10 novembre 2021 dalle 16:00 alle 19:00 


Formatore il Prof. Manuel Rapino
Pedagogista, professore di Filosofia e Scienze Umane, docente specializzato nel
sostegno didattico

link per partecipare:
https://attendee.gotowebinar.com/register/3340593820802754827

Verrà rilasciato attestato e potranno essere scaricati durante l’incontro i materiali predisposti dal Prof. Rapino

VAI ALLA LOCANDINA


Sito web: www.irsefirfedlazio.it mail: irsef.irfed.lazio@gmail.com
L’Associazione IRSEF-IRFED è soggetto qualificato per l’aggiornamento e la formazione del personale della scuola ai sensi del D.M. 177/2000 e O.M. 90/2003 nonché del CCNL 2006/2009 Comparto Scuola e Direttiva Miur 170/2016. L’iniziativa si configura come attività di formazione e aggiornamento ai sensi degli artt. 64 e 67 CCNL 2006/2009 del Comparto Scuola.

giovedì 28 ottobre 2021

Giovanni Verga in una serie di video lezioni


Di seguito segnalo una serie di lezioni tratte dal canale Youtube "Sapiens Sapiens", associato a questo blog, in cui vengono affrontati tutti gli aspetti essenziali inerenti al poeta siciliano.


Possono essere utili a colleghi e colleghe impegnati nella DAD e anche agli studenti per lo studio o il ripasso.


Sono ben accetti suggerimenti e critiche costruttive.


Giovanni Verga: le opere pre veriste

Naturalismo e verismo a confronto

Giovanni Verga: la poetica

I Malavoglia: la trama

Giovanni Verga: le opere veriste

I Malavoglia: analisi dell’opera

Mastro Don Gesualdo: analisi dell’opera 

martedì 26 ottobre 2021

La scuola che abbassa l'asticella penalizza gli ultimi: esce "Il Danno Scolastico", l'ultimo libro di Paola Mastrocola e Luca Ricolfi

Esce il libro di Paola Mastrocola e Luca Ricolfi: "Il Danno Scolastico. La scuola progressista come macchina della disuguaglianza

Il libro, 272 pagine dedicate alla scuola, è contornato di riflessioni personali e argomentazioni circostanziate su una tesi chiara e categorica: una scuola facile e di bassa qualità allarga il solco fra ceti alti e ceti bassi.  

Non certo un'intuizione originale: da tempo intellettuali di ogni estrazione denunciano questo dato di fatto, e l'articolo del Corriere della Sera che recensisce il libro coglie la questione con un'immagine davvero efficace: quando si abbassa l'asticella (in riferimento alle richieste che la scuola rivolge agli studenti) chi ci rimette è il figlio dell'operaio e non certo quello del notaio.

Su questa tesi, dunque, non ci piove; anzi, è evidente a chiunque voglia vedere le cose così come stanno. Sono utili i "numeri" che gli autori riportano e la suffragano vividamente, ma non ce ne sarebbe stato bisogno. Il punto, invece, è un altro: dopo aver fotografato una situazione e dopo averla dettagliatamente descritta, quali soluzioni si propongono?

La soluzione certo non può essere tornare alla scuola di stampo gentiliano o del secondo dopoguerra, né quella di mettere in cattedra docenti che siano soltanto molto colti, né quella di buttare a mare tutta la letteratura e le pratiche dell'inclusione.

Insomma, la scuola giusta ed efficace è quella difficile e di alta qualità, ma dagli autori la strada da seguire per costruirla non è tracciata con la stessa meticolosità con cui si denuncia quella ingiusta e inefficace. 

In questo aspetto credo che il volume sia maggiormente deficitario, anche se vale comunque la pena leggerlo, perché offre moltissimi spunti di riflessione.

Sul libro si pronuncia anche il noto pedagogista Dario Ianes: Bene, ora sappiamo ancora meglio che una buona istruzione serve molto a colmare le disuguaglianze socioeconomiche di partenza, ma in questo libro ci sono ancora troppe lungaggini autobiografiche, nostalgie dei bei tempi antichi e mancano le analisi di come migliorare la qualità della scuola, oltre che svarioni sulla formazione dei docenti, come pensare che un docente colto, molto colto, insegnerà molto bene!!!

IL LIBRO LO TROVI QUI

lunedì 25 ottobre 2021

Scuola primaria, il CALENDARIO della classe: materiali e tutorial per crearlo

Si tratta di un bellissimo lavoretto di Maestra Amica, che fornisce anche tutti i materiali scaricabili per realizzare questo utile e simpatico cartellone del calendario da usare in classe.

Ci sono i giorni della settimana, i mesi e le stagioni. Basta stampare i PDF gratuiti che troverete alla fine dell’articolo. 

VAI AL CALEDARIO SU CARTELLONE

Dello stesso c'è anche un video tutorial che vi riporto di seguito:

(oppure puoi vederlo cliccando QUI)

domenica 24 ottobre 2021

Il "ricordaregole": strumenti compensativi per ricordare nozioni di base per BES (e non solo). Puoi scaricarli qui

Sono disponibili 5 eccellenti "ricordaregole", messi a punto dall'editore Il Capitello (e concessi gratuitamente durante la pandemia) che sono utili strumenti, a portata di mano, per ricordare e applicare regole grammaticali, formule matematiche, concetti essenziali della storia, della geografia, delle scienze e molto altro.

L'alunno, soprattutto BES o DSA, può tenerli sempre con sé nello zaino e utilizzarli all'occorrenza.

Puoi scaricarli qui sotto, oppure, se i link non sono più funzionanti, in fondo alla pagina.

RICORDAREGOLE 1

RICORDAREGOLE 2

RICORDAREGOLE 3

RICORDAREGOLE 4

RICORDAREGOLE 5

SE I LINK IN ALTO NON FUNZIONANO PUOI
SCARICARE TUTTI E 5 I RICORDAREGOLE CLICCANDO QUI


martedì 19 ottobre 2021

Storia primaria, tavoletta per imparare i nomi delle divinità egizie. Gioco didattico

Riportiamo l'introduzione ad un gioco didattico molto carino:

 "Questo gioco fai da te, davvero molto semplice da realizzare, permette di esercitarci con i nomi delle divinità dell'Antico Egitto. Ma come funziona? 

I giocatori saranno due oppure divisi in squadre. Il primo giocatore sceglie una sagoma di divinità realizzata in precedenza. La inserisce all'interno del tabellone di gioco. 

L'altro giocatore deve cercare in nome esatto tra quelli a disposizione. Per costruire questo gioco basta pochissimo materiale, anche completamente riciclato. Come sempre di seguito trovi il tutorial completo di foto e video per la sua realizzazione a casa e a scuola."

IL GIOCO LO TORVI QUI

venerdì 15 ottobre 2021

L'autunno: un minibook da ritagliare, colorare e assemblare

Si tratta di materiale davvero bello e utile, sia per la scuola primaria che per l'infanzia: consiste in un minibook a fisarmonica, da riempire con gli elementi dell'autunno, colorare e chiudere ... a fisarmonica, appunto.

I materiali scaricabili sono i seguenti:

- Libriccino a fisarminica (lo vedi anche in figura)

- Elementi dell'autunno


Il lavoretto che abbiamo appena proposto è tratto dal canale youtube Maestra Erika.
Il video lo riportiamo sia IN BASSO che a QUESTO LINK:

martedì 12 ottobre 2021

Rapporto ISTAT: LIVELLI DI ISTRUZIONE E PARTECIPAZIONE ALLA FORMAZIONE. Qui il report completo

 In Italia solo il 20,1% della popolazione (di 25-64 anni) possiede una laurea contro il 32,8% nell’Ue.

Le quote di laureati sono più alte al Nord (21,3%) e al Centro (24,2%) rispetto al Mezzogiorno (16,2%) ma comunque lontane dai valori europei.

Ampia distanza dagli altri paesi europei anche nella quota di popolazione con almeno un diploma (62,9% contro 79,0% nell’Ue27).

La partecipazione degli adulti alla formazione è inferiore alla media europea, con differenze più forti per la popolazione disoccupata o con bassi livelli di istruzione.

TESTO INTEGRALE 

TAVOLE


Fonte: https://www.istat.it/it/archivio/262190

lunedì 11 ottobre 2021

Scuola Primaria, quaderni operativi per tutte e 5 le classi di ITALIANO, MATEMATICA, STORIA e GEOGRAFIA

Riporto in basso dell'ottimo materiale didattico: si tratta di quaderni operativi per tutte e 5 le classi della primaria di italiano, matematica, storia e geografia.

SCHEDE OPERATIVE

 ITALIANO 1^    MATEMATICA 1^   STORIA E GEOGRAFIA 1^ 

ITALIANO 2^     MATEMATICA 2^   STORIA E GEOGRAFIA 2^ 

ITALIANO 3^     MATEMATICA 3^   STORIA E GEOGRAFIA 3^ 

ITALIANO 4^     MATEMATICA 4^    STORIA E GEOGRAFIA 4^ 

ITALIANO 5^     MATEMATICA 5^     STORIA E GEOGRAFIA 5^ 


Il materiale è tratto dal sito Maestra e Amica, che dovete assolutamente visitare per la quantità di materiali, simili a quelli riportati in alto.

Se avete difficoltà a scaricare i materiali, vi riporto qui il video di presentazione.

Puoi anche guardarlo in basso:

Scuola primaria. Concetti spaziali, un mini percorso didattico da scaricare

L’acquisizione dei concetti spaziali (detti anche topologici) è fondamentale per l’apprendimento poiché permettono la comprensione delle relazioni che intercorrono tra l’uomo e l’ambiente vissuto.

L’orientamento spaziale implica la consapevolezza:

- della posizione che ognuno occupa nello spazio

- dei cambiamenti propri e degli altri elementi nello spazio


I riferimenti spaziali sono necessari per: 

- collocare le lettere nella giusta direzione

 - leggere le lettere secondo la direzionalità sinistra

-destra che è propria del nostro codice linguistico


SCARICA QUI LA RISORSA

venerdì 8 ottobre 2021

Educazione all’uso del digitale per un consumo sostenibile e responsabile: al via il percorso di formazione per le scuole secondarie

Lunedì 11 ottobre, alle ore 15:00, si terrà la presentazione in videoconferenza del portale www.sapereconsumare.it, dedicato all’Educazione al Consumo Sostenibile e Responsabile. Il percorso, rivolto ai docenti delle scuole secondarie di I e II grado e alle loro classi, rientra nell’ambito del progetto Saper(e)Consumare, promosso e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, con il supporto operativo di Invitalia. Il progetto, di durata triennale, ha l’obiettivo di contribuire alla crescita delle conoscenze e delle competenze dei cittadini verso un consumo responsabile, consapevole e sostenibile, con particolare riguardo all’uso del digitale.  

Le scuole saranno coinvolte in attività di formazione e informazione e in una competizione nazionale per il miglior progetto sui contenuti erogati che prevede l’assegnazione di un incentivo per l’adeguamento delle tecnologie e delle competenze digitali. Saranno previsti, inoltre, 20 webinar sui principali ambiti tematici, aperti ai docenti: il primo appuntamento si terrà il 13 ottobre, alle ore 15, con il programma di Educazione Digitale.  

La presentazione dell’iniziativa potrà essere seguita in diretta, lunedì 11 ottobre, a partire dalle ore 15.00, sul canale YouTube del Ministero dell’Istruzione.  

La circolare 


Fonte: https://www.miur.gov.it/web/guest/-/educazione-all-uso-del-digitale-per-un-consumo-sostenibile-e-responsabile-al-via-il-percorso-di-formazione-per-le-scuole-secondarie

DSA Study Maps: una grande raccolta di mappe concettuali per la scuola. Utili a BES ... e non solo


Dall'esperienza del confinamento dovuto al COVID-19 sono nate anche belle iniziative. Tra queste un utilissimo sito pieno zeppo di mappe concettuali, utilissime per lo studio e, soprattutto, per gli alunni BES. 

Queste le sezioni del sito:

- Latino
- Storia / Geostoria
- Inglese
- Storia dell'arte
- Letteratura / grammatica / epica
- Materie scientifiche 
- Filosofia 
- Esame di maturità

Lasciamo che gli ideatori del sito si presentino da sé:
Ciao! Siamo due fratelli Giuseppe Cipolla, (studente di Psicologia) e Pietrosilvio Cipolla (studente Liceo Scientifico). 
In questi mesi, di forzata permanenza in casa, abbiamo approfittato per caricare sul web tutto il materiale prodotto durante i nostri anni di studio. Speriamo possa essere d’aiuto a tutti i ragazzi DSA/BES e non.
 Le mappe sono state realizzate da noi con un programma che si chiama “
Super mappe Evo”  le abbiamo trasformate in jpeg affinché chiunque possa aprirle e stamparle.

Vai al sito DSA STUDY MAPS

mercoledì 6 ottobre 2021

Cinema, Scuola e Letteratura: "Passione d'amore", la versione cinematografica del romanzo scapigliato "Fosca". GRATIS QUI

Continuano le nostre segnalazioni sui film adatti, a vari livelli, alla proiezione nelle scuole.

In questo post proponiamo il film "Passione d'Amore" di Ettore Scola, versione riadattata in linguaggio cinematografico dell'opera simbolo della Scapigliatura di fine Ottocento di Iginio Ugo Tarchetti: "Fosca"

La storia d'amore tormentata, in pieno stile scapigliato, tra Giorgio, soldato, e Fosca, donna malata, isterica e ripugnante, cugina di un suo superiore.

 «...una collezione ambulante di tutte le malattie possibili, quella creatura è di una irritabilità portentosa, vive a nervi scoperti, la minima contrarietà, il minimo urto bastano a provocare quelle crisi»

Così viene descritta la donna.

La visione del film si affianca alla studio, in letteratura italiana, della Scapigliatura (soprattutto milanese). Dal punto di vista didattico, è utile paragonare la versione filmica e quella narrata nel romanzo del primo incontro tra Giorgio e Fosca


L'attrice che interpreta Fosca, resa particolarmente brutta per l'occasione, è Valeria D'Obici, premiata con il David di Donatello proprio per la sua parte in questo film. Laura Antonelli, invece, bellissima come sempre, veste i panni di Clara, e contende a Fosca le attenzioni del protagonista, che sarà però sedotto dalla ripugnanza dell'altra.  

Per la trama più approfondita clicca qui

IL FILM PUOI VEDERLO CLICCANDO QUI

... OPPURE IN BASSO


martedì 5 ottobre 2021

Per Amor di Patria! a.s. 2021/2022 per celebrare il Giorno del Ricordo – XII Edizione del Concorso nazionale 10 febbraio

 Concorso rivolto agli studenti delle scuole primarie, secondarie di I e II grado, statali e paritarie italiane, degli Stati dove è previsto e attuato insegnamento in lingua italiana ed alle Scuole italiane-estero. Scadenza 14 Gennaio 2022

Il Concorso è volto a promuovere educazione alla cittadinanza europea e alla storia italiana attraverso la conoscenza e approfondimento dei rapporti storici e culturali area Adriatico orientale.

Nota sito protocollata Prot. 23607 

REGOLAMENTO 10 FEBBRAIO 21-22 

Scheda di partecipazione 


Fonte: https://www.miur.gov.it/web/guest/-/xii-edizione-del-concorso-nazionale-10-febbraio-per-amor-di-patria-a-s-2021-2022-per-celebrare-il-giorno-del-ricordo-

domenica 3 ottobre 2021

venerdì 1 ottobre 2021

"La ruota dei mesi e delle stagioni", una risorsa da scaricare, stampare e colorare


Uno strumento semplice, ma molto utile ed efficace in classe: la RUOTA DEI MESI E DELLE STAGIONI.

Sono coordinate temporali che i bambini devono imparare, e questa "ruota" fa proprio al caso nostro. 

Se ne può stampare uno grande per tutta la classe e fare anche piccole stampe per ogni bambino, che lo porterà sempre con sé e lo colorerà all'arrivo della stagione.


Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2022. Trattamento di quiescenza e di previdenza. Indicazioni operative.

Riporto dal sito ufficiale del Ministero dell'Istruzione:

D.M. n. 294 del 1° ottobre 2021. Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2022. Trattamento di quiescenza e di previdenza. Indicazioni operative.

Presentazione domanda di collocamento a riposo per il personale scolastico

Decreto Ministeriale n. 294 del 01.10.2021. 

tabella riepilogativa requisiti 2022

Circolare n. 30142 del 01.10.2021 


Fonte: https://www.miur.gov.it/web/guest/-/d-m-n-294-del-1-ottobre-2021-cessazioni-dal-servizio-del-personale-scolastico-dal-1-settembre-2022-trattamento-di-quiescenza-e-di-previdenza-indicazio

A TUTTA VITA! Un percorso didattico sulle buone abitudini alimentari e stili di vita sani

Anche quest’anno, Medtronic, azienda leader nel mondo per le tecnologie mediche, prosegue nel suo impegno di educazione dei giovani alla salute, intesa come vita equilibrata in tutti i suoi aspetti (personale, relazionale e sociale), attraverso il progetto didattico “A tutta vita!”, che si arricchisce di una nuova pubblicazione: la Guida monografica per docenti “La Digitalizzazione alla luce dell’emergenza COVID-19.”

Questa Guida nasce da un’attenta riflessione sul periodo storico in corso e su come l’emergenza sanitaria da COVID-19 abbia rivoluzionato, e continui per molti aspetti a farlo, il mondo che conoscevamo e a cui eravamo abituati, con particolare riferimento al digitale.
 
Ragazze e ragazzi vanno oggi aiutati a comprendere che, se usato in maniera intelligente, costruttiva ed equilibrata, il digitale è molto più di una finestra sulla vita propria e altrui: può dimostrarsi una risorsa irrinunciabile, una grande piattaforma piena di occasioni, per realizzare le proprie potenzialità e raggiungere uno stato di benessere comune, condiviso, inclusivo.
 
Le opportunità offerte dalla digitalizzazione, i cambiamenti imposti dai recenti avvenimenti, l’emergenza Covid-19 e la didattica a distanza, le conquiste raggiunte grazie al corretto utilizzo di Scienza e Tecnologia, le nuove responsabilità verso le quali i giovani sono chiamati per costruire un mondo improntato al benessere di tutti, sono solo alcuni degli argomenti approfonditi in questa Guida

A tutta Vita! è un’iniziativa realizzata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione  e il Centro di Studio e di Ricerca sull’Obesità dell’Università degli Studi di Milano, supportata dal Protocollo di Intesa n°0005491.06-04-2020 con il Ministero dell’Istruzione.


QUI TROVI LA GUIDA DIDATTICA PER DOCENTI

Per usufruire dei materiali occorre aver fatto il LOG IN
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...