Seguici con il Feed Rss

PARTECIPA ALLA NOSTRA COMMUNITY!

lunedì 28 dicembre 2020

Documentari (anche) per la scuola: la storia dell'umanità in otto puntate gratuite

Alessandro Barbero presenta una serie di 8 documentari prodotti dalla BBC, che hanno il "modesto" intento di raccontare la storia dell'umanità in 8 puntate.

Otto capitoli che ne racchiudono gli snodi fondamentali, dall'espansione dei sapiens fino ai nostri tempi, passando per imperi, guerre, la nascita della scrittura, l'assassinio di Giulio Cesare, la scoperta dell'America e molto altro ancora. 
Si tratta di documentari davvero ben fatti, che dal punto di vista didattico hanno il pregio di fornire una sintesi di grani periodi che permettono agli studenti di avere uno sguardo d'insieme sulle più importanti fasi storiche che studiano.

I documentari sono gratuiti e per vederli serve soltanto registrarsi a RAIPLAY

Di seguito riporto tutte e 8 le puntate con le rispettive sintesi. Il lettore potrà rendersi conto così se gli argomenti fanno al suo caso.


Sopravvivenza
Partendo dall'origine dell'uomo, in Africa, 70.000 anni fa, tracceremo la storia dei nostri antenati nomadi che si sono diffusi in tutto il mondo, fino a fondare i primi insediamenti stanziali. Scopriremo le straordinarie pitture rupestri realizzate nelle grotte di Gargas nei Pirenei francesi quasi 30.000 anni fa, poi ci sposteremo in quella zona che oggi conosciamo come Medio Oriente, dove gli esseri umani iniziarono la coltivazione, che innescherà la rivoluzione agricola. E proprio l'agricoltura porterà ai primi insediamenti stabili, le prime città. Vedremo i primi progetti di ingegneria realizzati in Cina, sul Fiume Giallo, e poi l'importanza della scrittura, in Egitto. Visiteremo le rovine di Cnosso, a Creta, e scopriremo come le prime civiltà si spingessero all'estremo per dominare le forze della natura.

L'età degli imperi
Racconteremo la storia dei primi imperi che hanno posto le basi per il mondo moderno. Dal brutale regno assiro, al grande impero di Alessandro Magno, dai conquistatori del Medio Oriente alle battaglie combattute in Cina e nel Mediterraneo. Scopriremo la storia dei fenici che attraverso il mare e la navigazione hanno praticato il commercio in tutto il Mediterraneo, diffondendo il proprio alfabeto presso tutti i popoli con cui entravano in contatto. E la storia di come l'oro e l'argento abbiano reso il re Creso il più ricco della storia fino al suo incontro con Ciro il grande, il re persiano che avrebbe attaccato la Grecia. Nella battaglia di Maratona vedremo come la tattica militare permetta di difendersi dai più forti eserciti. Da questo episodio passeremo al racconto delle prime Olimpiadi e poi visiteremo, a Pella, il palazzo di Alessandro Magno e conosceremo il suo maestro, Aristotele, e la scuola al Liceo di Atene. Parleremo infine della nascita del monoteismo.

Guerra e buon senso
Questo episodio esamina le rivoluzioni spirituali che scossero il mondo tra il 300 a.C. e il 700 d.C. Nell'antica India racconteremo la conversione del sanguinario principe Ashoka al buddismo, in un momento in cui l'impero Maurya era in grande espansione; in Cina vedremo l'esercito di Terracotta, ultimo tentativo di rendere eterno il proprio impero da parte dell'imperatore Qin. Nell'antichità, per un imperatore non era sufficiente dominare i propri sudditi. I sovrani pretendevano di essere adorati come delle divinità. Cleopatra d'Egitto si presentò come l'incarnazione della dea Iside e la sua influenza sull'imperatore Giulio Cesare convinse il dictator perpetuus a voler essere adorato come un dio. A Roma seguiremo l'inarrestabile ascesa del cristianesimo e poi la diffusione dell'Islam in Spagna e Asia Centrale. La conversione di Paolo sulla via di Damasco, la vasta diffusione del Cristianesimo, attraverso i suoi martiri, e quella dell'Islam raccontata attraverso la storia dello schiavo Bilal, che partecipò alla costruzione della prima moschea e fu tra i primi a usare la chiamata alla preghiera, l'Adhan. Dall'altra parte del mondo, l'impero Nazca, in Perù, praticava sacrifici umani per compiacere le divinità nella città sacra di Cahuachi. Sacrifici che non bastarono a salvarli dalla siccità e dalle inondazioni.

Verso la luce
In questa puntata incontriamo il popolo dei Vichinghi, abili navigatori che esplorarono e saccheggiarono buona parte dell'Europa settentrionale. I Vichinghi hanno posto le basi di potenti nuovi stati commerciali, tra cui la Russia arrivando a Kiev in Ucraina. Vedremo come furono in grado di viaggiare lungo il fiume Dniepr e, sotto la guida del guerriero Oleg, di commerciare con Costantinopoli. In Medio Oriente è l'età dell'oro dell'Islam, un incrocio di conoscenze provenienti dall'India, dalla Persia e dalla Grecia, che trovavano sintesi presso gli studiosi islamici di Baghdad. Visiteremo la Moschea di Mezquita a Cordoba, perfetto esempio di architettura islamica compiuta e assisteremo alle battaglie tra religioni e imperi. In Europa inizia il Rinascimento. Leonardo Da Vinci dimostrerà un nuovo modo di pensare e dipingere.

L'età del saccheggio
In 145 anni, dal 1492 al 1637, il capitalismo europeo è nato e si è diffuso in tutto il mondo. Questo episodio racconta l'esplosione del capitalismo globale, iniziato con Cristoforo Colombo che "inciampa" nell'America mentre cerca la Cina. La ricerca dell'oro e la diffusione del cristianesimo spinsero gli europei a colonizzare il Nuovo Mondo, scoprendo molte nuove terre, come quella degli Incas in Perù. Visitiamo Cajamarca, dove il re Atahualpa venne fatto prigioniero da Pizarro e costretto a convertirsi al cristianesimo. L'Europa è distrutta dalle guerre di religione che hanno inizio con la protesta di Martin Lutero contro la Chiesa cattolica, a Wittenberg. Nasce il protestantesimo. L'Europa stava vivendo grandi cambiamenti, gli imperi crescevano e si arricchivano, anche lo zar, Ivan "il terribile", volle fare lo stesso in Russia, costruendo un ricco impero basato sul commercio di pellicce dalla Siberia. Furono però i bucanieri olandesi e inglesi a compiere gli affari più eclatanti, fondando le società a responsabilità limitata e la prima borsa del mondo. Visiteremo i campi di tulipani di Amsterdam, riflettendo sul primo crollo del mercato azionario globale, assisteremo allo scontro tra britannici e olandesi per il predominio del commercio della preziosa noce moscata.

Rivoluzioni
Nei secoli XVII e XVIII, i popoli del mondo si sono ribellati, in nome della libertà e dell'uguaglianza, contro il potere della chiesa e della monarchia. Uomini straordinari sfidano l'oscurantismo e spingono l'intera Europa in una nuova era, che chiamiamo Illuminismo. Da Galileo Galilei che con le sue teorie ed invenzioni ha rivoluzionato il metodo scientifico subendo un processo dalla Santa inquisizione, a Edward Jenner che in Inghilterra ha utilizzato la scienza per salvare la vita di milioni di persone dal vaiolo. Il popolo di intere nazioni si solleva, fa crollare le monarchie, come in Francia, e ottiene l'indipendenza, come gli Stati Uniti dal Regno Unito.

L'età dell'industria
Questo episodio esamina come la rivoluzione industriale britannica abbia plasmato il mondo moderno, grazie a inventori come James Watt e George Stevenson che migliorarono i motori a vapore e le ferrovie. Il commercio con la Cina era stato aperto, anche se illegalmente, con le guerre dell'oppio nei porti di Guangzhou. Anche la Russia stava cambiando, lo zar Alessandro II stava, infatti, per promulgare un atto di emancipazione che liberava i contadini dalla schiavitù. In Nord America, nei campi di cotone di Richmond, Virginia,riviremo la storia della schiavitù africana. E in Giappone, ascolteremo la storia di Saigo Takamori, l'ultimo Samurai, come risultato diretto del nuovo commercio mondiale. A Bruxelles scopriremo invece come l'esploratore britannico Henry Morton Stanley riuscì a mappare il fiume Congo, per la fame di conquista del re Leopoldo II del Belgio, causando un genocidio i cui effetti permangono ancora oggi.

L'epoca degli estremi
In questo episodio, la storia arriva al Ventesimo secolo. Mentre Hitler pianifica la presa del potere in Germania, le donne stanno combattendo una battaglia diversa, quella dei diritti sessuali. Nelle strade nascoste di Manhattan, l'infermiera Margaret Sanger lavora con l'ereditiera americana Katherine McCormick a un piano per il contrabbando di contraccettivi dall'Europa. Esplode il secondo conflitto mondiale e riviviamo l'orrore dei campi di concentramento. L'episodio si sposta anche a Hiroshima in Giappone, obbiettivo della prima bomba nucleare "pensata per porre fine a tutte le guerre". In Cina assistiamo alla rivoluzione culturale voluta da Mao Ze Dong, per creare un'utopia comunista. Negli USA è il momento delle "macchine pensanti", inizia l'era dei computer. Visiteremo New York per tracciare la storia dell'uomo contro la macchina, Gary Kasparov contro il Deep Blue di IBM, in un gioco di scacchi che ha tenuto con il fiato sospeso il mondo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...