Seguici con il Feed Rss

PARTECIPA ALLA NOSTRA COMMUNITY!

giovedì 28 novembre 2019

"I Promessi Sposi ... moderni", un' attività didattica creativa per la scuola secondaria.


Riporto di seguito un ottimo lavoro realizzato dalla classe II A Turistico, ITSET “Arturo Martini” di Castelfranco Veneto (TV) – a.s. 2016 / 2017, guidati dal prof. Roberto Stradiotto.

Questo lavoro, come altri presenti su questo blog, può essere preso ad esempio per realizzare nella propria classe attività didattiche simili. Si tratta, in altre parole, di una costruttiva condivisione di buone pratiche da imitare e, perché no, migliorare e condividere nuovamente. 


Il lavoro, durato gran parte del secondo periodo dell'anno (dagli inizi del mese di aprile alla fine di maggio), mobilita e potenzia alcune delle principali competenze chiave europee: Imparare a imparare, comunicazione in madrelingua, consapevolezza culturale, iniziativa personale, competenze tecnologico informatiche, competenze sociali; inoltre sono state stimolate le competenze personali extrascolastiche e la conoscenza del territorio.





Forse può interessarti anche:

1. I PROMESSI SPOSI AI MINIMI TERMINI -  Con attività
Il romanzo di Alessandro Manzoni sulle avventure dei giovani Renzo e Lucia è raccontato “ai minimi termini” con linguaggio semplice e periodi brevi, ad alta leggibilità. Il testo è stato ideato per i lettori della scuola secondaria di secondo grado con difficoltà di apprendimento o disabilità: la comprensione del testo è agevolata dalla presenza di immagini moderne, accattivanti, da poter colorare. In fondo a ciascuna delle dieci parti che compongono il testo si trovano esercizi e attività per la verifica e il consolidamento. L’indice riporta la corrispondenza di ciascuna parte con i capitoli del romanzo originale.

Età di lettura: a partire dai 6 anni. 
VAI ALL'OPERA

2. I PROMESSI SPOSI A FUMETTI
Naturalmente il fumetto è molto diverso dall'opera originale, cionondimento una tale transcodificazione può avere degli ottimi vantaggi, tra cui quello di rendere fruibile questa celebre storia, incardinata fortemente nella nostra cultura, ai più piccoli; oppure quello di rendere piacevole e divertente un ripasso agli adulti che volessero rispolverare la vicenda ci Renzo, Lucia e di tutta la combriccola.

3 commenti:

  1. Complimenti!Bel lavoro in chiave moderna e particolare perché delle ragazze interpretano ruoli che erano esclusivamente maschili.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...