Seguici con il Feed Rss

PARTECIPA ALLA NOSTRA COMMUNITY!

giovedì 14 gennaio 2021

"Fila la Rima", una raccolta di poesie e filastrocche per la scuola dell'infanzia e primaria. Puoi scaricarla qui

 Il libriccino che proponiamo, di 78 pagine, è una bellissima raccolta di poesie e filastrocche, per la scuola dell'infanzia e per i primi anni della primaria, inventate e composte nelle scuole dell'infanzia del Trentino.


Per chi volesse una presentazione dettagliata di questo piccolo volume, lasciamo la parola e Miriam Pintarelli, direttrice dell'ufficio di coordinamento pedagogico generale, che lo introduce:

C’è nelle scuole un patrimonio di inventiva pronto a dare frutti colorati per ogni occasione del tempo e del fare, del giocare e dell’apprendere. Fra le molte attività spesso nascono infatti canzoni e poesie che accompagnano lo scorrere delle giornate, coronano gli eventi, diventano regali per le feste o semplici momenti di allegria. 

Sono testi che vanno ad aggiungersi a quelli presi dagli appositi libri o dalla tradizione oppure vengono inventati da bambini e insegnanti intorno ad un tema o anche solo per il piacere di giocare con i suoni delle parole in divertenti esperienze linguistiche. Trovare rime fra le sillabe e dare ritmo a un testo è un’attività che sviluppa notevolmente l’intelletto, ma far poesia è anche un’occasione per accedere alla metafora e dar voce a emozioni e sogni. 

Le poesie e filastrocche scolastiche entrano nelle programmazioni vicino ai disegni, stanno nelle teche che i bambini portano a casa, appartengono a quell’anno e a quell’argomento, perciò a volte capita che se ne perdano le tracce. Ed è un peccato. Per questo si è pensato di fermarle in un libro, per poterle ritrovare e per farle viaggiare, perché altre insegnanti e altri bambini le possano leggere e utilizzare, ne possano ricavare uno spunto o un sorriso.

Il materiale, giunto da molte scuole dell’infanzia provinciali, è stato raggruppato in cinque capitoli: “bambino e famiglia”, “tempo e natura”, “fantasia”, “scuola” e una sezione è dedicata alle poesie in dialetto trentino o nelle lingue presenti sul territorio della Provincia oltre all’italiano: il ladino, il mocheno e il cimbro. Ancora una volta i bambini potranno scoprire che ci sono altre parole che indicano lo stesso oggetto e questo risulta sempre qualcosa che incuriosisce e apre la mente. 

Abbiamo immaginato un libro colorato, con personaggi che simpaticamente affiancano i testi, un volumetto da leggere nei momenti in cui si ha il tempo solo per ascoltare qualcosa di breve o quelli in cui si cerca una poesia nuova per le tipiche festività o per accostarla a qualche gioco.

Le illustrazioni che affiancano i testi sono state prodotte da due insegnanti appassionate di disegno, che hanno messo a disposizione capacità e immaginario per aggiungere alle rime il piacere di una figura accattivante che i bambini certo gradiranno.

 Questo volumetto nasce dunque dalle scuole dell’infanzia provinciali e alle scuole ritorna, per essere sfogliato e letto, magari in qualche punto anche imparato a memoria. Ma siamo sicuri che produrrà pure un altro effetto: la voglia di pensare che le prossime produzioni poetiche che nasceranno potrebbero essere anch’esse raccolte in un libro per arrivare ad altri bambini e bambine, maestre e maestri, e perciò verranno conservate. I temi magari si ripeteranno, ma non importa, perché la fantasia li saprà trasformare ancora e ancora. Per moltissimo tempo. 

Miriam Pintarelli

 Direttore Ufficio di coordinamento pedagogico generale

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...